La Supremazia

 2 Samuele 8

Davide regnava su tutto Israele. Gli uomini al suo fianco erano collaboratori importanti per portare avanti l’opera del regno. Figura di Gesù che deve regnare nel nostro cuore e vuole la collaborazione dell’intero essere nostro. In tutto il nostro cuore.

I. La supremazia sui Filistei

Li umiliò.

I Filistei ci parlano di confini. Occorre umiliare la vecchia natura che ci porta sempre ai confini. A Ebron (ancor più vicino al confine) Davide aveva regnato 7 anni e sei mesi. Lì fu unto re di tutto il popolo di Israele. Pastore e Principe, ma fu anche riconosciuto come fratello: ossa delle nostre ossa, carne della nostra carne. Non è Gesù tutto questo per noi?

Eppure a volte abbiamo il desiderio di uscire dai vecchi confini. In un convegno ecumenico si diceva di “Uscire dall’individualismo per creare un’individualità”. Fondarsi su valori comuni e fondersi in una forma laica di religione civile tra valdesi, buddisti, cattolici.

La Bibbia dice:

Non rimuovere il termine antico, Che i tuoi padri hanno posto. Versione Diodati.

Non spostare il confine antico, che fu messo dai tuoi padri. Proverbi 22:28

Quando gli antichi ebrei scendevano a compromessi, erano guai. Quando non annientavano i popoli conquistati, quando il re Salomone sposava donne straniere… Si creava una mescolanza che spesso sfociava nell’idolatria.

II. La supremazia stabilita a Gat e sui villaggi vicini

Gat a pochi chilometri da Gerusalemme. Da lì proveniva Goliat e Davide lo colpì e poi gli tagliò la testa. Non lo accarezzò, non lo pettinò… come facciamo noi con i nostri atteggiamenti errati, che bisogna colpire con decisione, vincerli completamente e continuamente. Maldicenza, disonestà, egoismo, egocentrismo, sospetto, calunnia, cattiveria, invidia, gelosia, litigiosità…

III. La supremazia sui Moabiti

L’immoralità,

Fin dalla nascita del popolo, che discendeva da Lot, si vede immoralità. Davide assoggetta i Moabiti, che ci parlano della carne, vale a dire la debolezza verso la tentazione.

Passioni che trascinano il cuore, la mente, la volontà, Efesini 2:1-3.

  • Desiderio di fare il male. Come Saul verso Davide.
  • Desiderio di farsi del male. Come Aitofel, perché il suo consiglio non fu seguito, fece un gesto estremo.
  • Desiderio di avversioni, gelosie, ruggini, invidie.
  • Desiderio di denaro e vanagloria. Come Anania e Saffira che per amor del denaro e di apparire fecero finta, mentirono.

L’orgoglio

Noi conosciamo l’orgoglio di Moab, l’orgogliosissima,
la sua alterigia, la sua superbia, la sua arroganza, il suo vantarsi senza fondamento! Isaia 16:5,6.

Un ebreo molto famoso, uno scrittore, che tiene conferenze ed è appoggiato da importanti sostenitori, spiega la legge di Mosè in tutto il mondo, ma ha avuto delle difficoltà in una sinagoga, perché gli è scappato di rivelare che è ateo! Come si può pretendere di conoscere i sentimenti di Dio e spiegare la sua parola se non si crede in lui.

Sudditi e tributari di Davide. Tutti abbiamo troppo orgoglio. E forse non si potrà vincere del tutto, ma deve essere almeno frenato con morso. Domato sottomesso.

Non siate come il cavallo
e come il mulo che non hanno intelletto,
la cui bocca bisogna frenare con morso e con briglia,
altrimenti non ti s’accostano!
(Salmo 32:9)

Paolo conia addirittura un termine nuovo, 1 Tim 6:17, altero, superbo, orgoglioso. Ci si riferisce a uno che pensa di aver già costruito abbastanza e guarda gli altri dall’alto in basso. Le ricchezze fanno brutti scherzi! Romani 11:20.
Gesù è il nostro esempio, perché umile di cuore, inchiodato sulla croce per vincere e inchiodare il nostro orgoglio.

IV. La supremazia sui Siri

Davide vinse Adadezer e quelli di Damasco che lo soccorrevano
Questi ci parlano del mondo, di tutte le alleanze contro i credenti. Il mondo con le sue idee e filosofie che cerca di penetrare nel cuore. Con l’influenza di parenti non credenti, con la scuola, gli amici, la tv, internet. Pensieri, filosofie, Correnti religiose, dottrine scientifiche.

l’intero essere vostro… sia conservato irreprensibile sia conservato irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo, 1 Tess. 5:23.

Davide vinse e assoggettò i siriani
Gli scudi d’oro portati a Gerusalemme, simbolo di forza e ricchezza. Davide stabilì delle guarnigioni di soldati ovunque per non essere invaso dai siriani. Il nostro cuore non deve essere dominato dal mondo. Il mondo non mi deve invadere:

Noi abbiamo una città forte;
il SIGNORE vi pone la salvezza con mura e bastioni.
Aprite le porte
ed entri la nazione giusta, che si mantiene fedele.
A colui che è fermo nei suoi sentimenti
tu conservi la pace, la pace,
perché in te confida.

(Isaia 26:1-3.)


V. La supremazia sugli Idumei

Davide vinse gli Edomiti, figli di Esaù

Questi ci parlano di tutto ciò che è profano, vile, dentro di noi, e che deve essere scartato, giudicato. Perché si oppone, a volte facendo finta di essere uguale, vicino, fraterno. Gen 33:4,13-16, Giacobbe dopo essersi riconciliato non si mise a camminare insieme ad Esaù né insieme ai suoi soldati.

Anche quando ti sembra vicino e fraterno, un popolo che si rallegra delle sventure è ostile.

Ricordati, o Eterno, dei figliuoli di Edom, che nel giorno di Gerusalemme
dicevano: Spianatela, spianatela fin dalle fondamenta! Salmi 137:7

Davide fa giustizia.

Anche Gesù fa giustizia ma con grazia per salvare e redimere tutto ciò che è in noi.

Chi è costui che giunge da Edom, da Bosra, vestito splendidamente?
Costui, magnificamente ammantato, che cammina fiero della grandezza della sua forza? «Sono io, che parlo con giustizia, che sono potente a salvare». Is 63:1.

VI. La supremazia sugli Amalechiti

Davide consacrò al Signore l’oro e l’argento tolto alle nazioni che aveva soggiogate … agli amalechiti v. 12.
Amalec ci parla del diavolo. Tutto ciò che noi strappiamo al nemico delle anime nostre lo consacriamo al Signore, a cominciare dalle anime nostre, e continuando con le anime del nostro prossimo:

  • con la vostra perseveranza scamperete, salverete…
  • salvateli strappandoli dal fuoco, Atti 2:40

Davide vinse e sottomise Amalec

Figura della vigliaccheria del diavolo, Giosuè vinse, e Dio avrebbe sempre combattuto contro Amalec, Esodo 17:13,16
Gesù ha vinto il diavolo sulla croce e lo distrugge definitivamente, e anche noi siamo più che vincitori in Cristo..

Combatteranno contro l’Agnello e l’Agnello li vincerà, perché egli è il Signore dei signori e il Re dei re; e vinceranno anche quelli che sono con lui, i chiamati, gli eletti e i fedeli».
(Apocalisse 17:14)

Ecco, io vi ho dato il potere di camminare sopra serpenti e scorpioni e su tutta la potenza del nemico; nulla potrà farvi del male.
(Luca 10:19)

Il Signore rendeva vittorioso Davide ovunque, la sua fama si estendeva, il suo regno si consolidava.

  • Dio ha parlato nel suo santuario: «Io trionferò, dividerò Sichem e misurerò la valle di Succot.
  • Mio è Galaad, mio è Manasse, Efraim è l’elmo del mio capo, Giuda è il mio scettro.
  • Moab è il catino dove mi lavo; sopra Edom getterò il mio sandalo; sulla Filistia proromperò in grida di trionfo».
  • Chi mi guiderà alla città forte? Chi mi condurrà fino in Edom? Salmo 108


Anche noi vogliamo esclamare: Signore regna interamente sul mio cuore, su tutto il territorio dell’anima mia, sulla mia mente. Perché tu mi hai amato per primo e voglio che riempi la mia vita con il tuo amore!