Crescita esagerata

La confessione di un pastore

Nel passato ho assunto massicce dosi di “ormone per la crescita della Chiesa”, una sostanza severamente bandita dalla Bibbia. Durante i miei primi otto anni di ministerio, ho seguito una dieta strettissima fatta di libri e video esclusivamente inerenti alle ultime mode e tendenze sul come far crescere in fretta la comunità locale. Mi trovavo sempre all’avanguardia nel ministerio, aggiornato sul pensiero più in voga, imparando sempre di più le tecniche di mercato applicate alla chiesa e la psicologia d’approccio per intrattenere proficui rapporti interpersonali. Ho sempre creduto che i numeri equivalessero al successo, anche se questo poteva significare il cambiamento del nome della comunità, offrire programmi di auto realizzazione, o implementare ogni altra sorta di metodo pensassi potesse servire ad aumentare il numero dei membri.

Come un atleta

Come altri pastori, potevo essere paragonato a un atleta professionista, che cerca di capire come ottenere successo con ogni mezzo. Per un atleta, la matematica è piuttosto semplice: se fai gol, giungi in meta o metti insieme punti, ecc …, allora capisci che i numeri contano. Più hai successo nel “fare punti”, più sei considerato. Per alcuni pastori, è il numero di persone che si riescono a raccogliere che sembra misurare il loro successo e per alcuni di noi questo è lo sforzo principale …

Le notizie di cronaca sportiva negli anni hanno denunciato come molti atleti professionisti, di varie discipline, siano caduti in questa trappola e abbiano assunto sostanze dopanti, volte ad aumentare la massa muscolare e la forza fisica, per accrescere le proprie prestazioni. Queste persone sono state disposte ad assumere qualsiasi sostanza pur di gonfiare i numeri che, pensavano, potessero servire a dar loro prestigio. A questi atleti, il fine sembra possa giustificare i mezzi, senza dar peso agli effetti collaterali che certi metodi portano con sé.

Molti hanno anche visto dei rapidi risultati, e hanno ingoiato queste pillole pericolose. Hanno migliorato le loro performance per attirare le persone. Ma l’ormone della crescita contiene dei componenti molto pericolosi.

Pericoli per la salute

Ingredienti: teologia umano-centrica; messaggi accattivanti volti a risolvere i problemi immediati della gente offrendo una risposta materialistica, pronta all’uso; eventi e programmi speciali, musica contemporanea e intrattenimento. Per ottenere i migliori risultati si consiglia di eliminare i banchi, vestire in modo casual e installare un bel proiettore da 5000 Watt per gli usi più diversi. Se questo viene assunto regolarmente, ogni settimana, e se si segue una rigida strategia di mercato, allora la crescita è garantita. Gli effetti collaterali possono essere molti, non ultimo quello di avere persone poco credenti che occupano incarichi di responsabilità, false conversioni, membri carnali e menti vuote.

Presa di coscienza

Devo dire, da parte mia, che mentre “assumevo queste sostanze” non mi trovavo nella condizione di rendermi conto degli effetti dannosi che esse producevano. Addirittura, ero incoraggiato a peccare in questo modo da molti. Infatti, costoro, quando mi chiedevano come andava la chiesa, volevano soltanto sapere quanti erano i membri e non come il Signore, in effetti, stesse operando nell’assemblea. La mia visione generale delle cose era piena di spazzatura ed io ero, di fatto, accecato: la mia “carne” aveva bisogno costantemente di essere gratificata e ciò poteva avvenire soltanto grazie ai numeri e alla crescita, invece di sperimentare una genuina opera da parte del Signore.

Quando sono riuscito a venire fuori dalla squallida equazione numeri = successo, la mia visione delle cose cominciò a divenire più chiara. La Parola di Dio doveva davvero ritornare a essere la mia guida in tutte le cose. Dopo alcune analisi più approfondite, cominciai a valutare le cose per quelle che erano. Tutti quei libri acquistati sul tema finirono nella spazzatura e cominciai ad apprezzare il valore dello studio biblico induttivo. Dopo un certo tempo il Signore rinnovò completamente l’hard disk della mia mente e diedi finalmente una svolta a quel modo di pensare. Ora mi impegno per la vera crescita spirituale della chiesa e mi concentro sullo sviluppo qualitativo di ogni singolo credente.

C’è una via che all’uomo sembra diritta, ma finisce con il condurre alla morte” (Proverbi 16:25).

di Ray Baumann