Il Nuovo Locale di Culto

Ringrazio il Signore di come, il 2 giugno 2010, Egli ha dato grazia alla mia comunità di poter entrare in nuovo locale di culto. Ancora una volta ho potuto constatare la fedeltà e la bontà del Signore nei nostri confronti, provvedendoci un luogo più ampio dove riunirci.

Infatti, era da diversi anni che il pastore e il consiglio di chiesa erano alla ricerca di un nuovo locale, ma ogni volta che s’interessavano a un capannone o chiedevano dei contatti si presentavano degli impedimenti.

Nel frattempo vedevo come la comunità cresceva, la domenica mattina le sedie occupavano l’intero locale ed erano tutte riempite dai fratelli e dalle sorelle. Più volte uscendo dalla scuola domenicale mi dovevo sedere nelle prime file (le uniche libere) le quali rasentavano il pulpito.

Ma proprio un anno fa quando la necessità si fece sempre più impellente e, quando meno me l’aspettavo, il Signore aprì una porta. Un intero ufficio, situato al primo piano di in un edificio di fronte al nostro “vecchio” locale, venne messo in vendita. I fratelli responsabili si misero subito in contatto con l’agenzia e le trattative per l’acquisto iniziarono. Grazie a Dio vidi come le diverse difficoltà economiche e burocratiche, venivano compensate dalle preghiere e dalla generosità del popolo di Dio. L’acquisto e la realizzazione dell’intero locale sono state opere di fede, con la sola nostra forza non avremmo mai raggiunto questi risultati. La mano del Signore era su di noi. Lui solo sapeva cosa era buono per noi e al momento giusto ce l’ha donato. Egli sapeva che per noi sarebbe stato favorevole poter rimanere in quella zona tranquilla che gode di ampio parcheggio per le macchine. Infine ho potuto vedere la mano del Signore anche nel fatto che abbiamo potuto mantenere il vecchio locale di culto che verrà adibito con le classi della scuola domenicale. È come se il Signore ci avesse dato una doppia benedizione.

Mi sento di concludere con questo bellissimo versetto:

“L’Eterno ha fatto cose grandi per noi, e noi siamo nella gioia.” (Salmo 126:3)

Stefania